AMD-OSC: altro che tap delay!

il fonico live creativo quando non ha più niente di complesso da fare si diverte con il tap delay, scherzo. Ma in alcuni paesi il tap delay è veramente una caratteristica fondamentale per chi sta al FOH.

immagine presa da flux.audio

Finalmente si comincia a parlare tanto dei sistemi di audio immersivo per il live come L-ISA, Soundscape, Spat di Flux e speriamo che anche in Italia il mercato li richieda (io sono prontissimo e non vedo l’ora). Di pochi giorni fa la notizia di collaborazione tra D&B e Digico per facilitare l’implementazione di Soundscape.

ADM-OSC non vuole far altro che darti la possibilità di muovere gli oggetti tramite il protocollo osc

Nel video lo vediamo insieme a Spat Revolution di Flux. Spat sta crescendo bene e adesso incorpora anche il WFS (wave field synthesis, per creare dei campi virtuali di spazializzazione acustica), lo si può usare anche con Qlab e questo me lo fa apprezzare ancora di più. Qui un video di presentazione completa.

Non manca niente per divertirsi, speriamo solo che ci sia la possibilità di farlo.