Come suona una bicicletta (proposta tour)

grafica di Movimentocentrale (SR)

grafica di Movimentocentrale (SR), prima assoluta sabato 28 novembre  2015

Una performance dedicata al suono nascosto e ritrovato della bici. Quei suoni che il ciclista di solito non sente, per via del traffico e dei rumori. Il riappropriarsi dell’intimità con il proprio mezzo a pedali anche da un punto di vista uditivo e non solo fisico.

Frank Zappa già negli anni ’60 porto una bici in televisione e la suonò davanti a milioni di americani. La bici negli anni è diventata un simbolo a cui rendere omaggio, nell’arte come nel design, nel promuovere uno stile di vita sano e sostenibile.

se sei interessato ad organizzala, contattami

Antonio Mainenti è un artista che si muove in bici, come tutti, libera la mente su quella sella. Ha pensato a come interagire con la bicicletta, a come portarla su un palco: come farla suonare.

Più di dieci anni fa, voleva realizzare un sintetizzatore azionato con la dinamo e percorrere uno spartito fatto di strade, ha poi creato una serie di video dedicati al paesaggio sonoro delle piste ciclabili ed utilizzato pezzi di bici per creare strumenti musicali.

La performance utilizzerà la bici come uno strumento da campionare. I suoni verranno prodotti dai vari componenti del mezzo a pedali: fili dei freni ad arco, ruote percosse; inoltre verrà collegato il micro-controllore Arduino e degli effetti digitali ed analogici.

Prima e dopo la performance, verrà proiettata la trilogia dedicata alle piste ciclabili e al paesaggio sonoro. Il terzo e ultimo episodio viene presentato in anteprima assoluta durante la serata.

La trilogia è stata realizzata a partire dal 2011. Inizia a Viseu (Portogallo), dove un dismesso percorso ferroviario è stato trasformato in una pista ciclo-pedonale, per arrivare poi a Pavia nel 2013, con un progetto realizzato per il World Listening Day e dedicato all’ottantesimo compleanno di Raymond Murray Schaffer (padre dell’ecologia acustica). Si conclude a Marina di Ragusa (RG), dove nell’estate 2015 una parte di strada è stata adibita a percorso ciclo-pedonale, tra lo stupore dei turisti e residenti.

Link:

Bikeitalia

Trilogia sulle ciclabili

Wired

Sentireascoltare