ci prepariamo per la biennale d’arte di Marrakesh

ieri abbiamo registrato, insieme ai bambini del corso, il nostro progetto di Arte Radiofonica per “Saout Radio“. La deadline è il 18 gennaio, quindi in questi giorni, tra i vari impegni, devo finire di mixare e masterizzare la registrazione.

alcuni dei miei allievi all'opera

alcuni dei miei allievi all’opera

Bisogna spedire una performance sonora che poi verrà ascoltata all’interno di un taxi a Marrakesh, per evocare nell’ascoltatore nuovi paesaggi e luoghi che non esistono. Ho scelto “la passeggiata di un distratto” di Gianni Rodari, un classico e per certi aspetti simile a “Giovannin senza paura“.

La registrazione è stata effettuata con tecnica M/S + un microfono stereo (90°) dalla parte opposta (questo è servito solo come emergenza, ma lo sto comunque mixando a basso volume nel pezzo) e field recordings.

Speriamo bene, questo pezzo potrete ascoltarlo solamente dopo la biennale d’arte Marocchina.