sempre più compresso (The Loudness War)

questo video è in inglese, scoperto grazie a Twitter. Interessa soprattutto ai tecnici e produttori, a quelli come me critici alla compressione nei dischi prodotti negli ultimi anni.

Nel video fanno degli esempio del passato, fino ad arrivare ad oggi dove i volumi, le dinamiche degli strumenti, sono tutti artificialmente uguali; il suono non è più naturale e anche l’utenza pretende questo tipo di masterizzazione, anche per via delle fonti dove si ascolta la musica (casse del computer, dello smartphone, cuffie economiche).