flash mob, anzi, vera a propria performance di @muovitipv

Sabato 16 novembre, l’associazione Muoviti Pavia, ha organizzato un flash-mob per sensibilizzare la cittadinanza sui pericoli per pedoni e ciclisti, nell’attraversamento della nuova rotonda di Porta Garibaldi.

Anche se questo blog si occupa di suono, mi fa molto piacere ricordare questo evento che è comunque legato all’ecologia e ad una nuova forma di mobilità.

La rotonda di Porta Garibaldi si trova a ridosso di una scuola e proprio all’ingresso del centro storico della città; la rotonda è stata pensata per facilitare il traffico automobilistico, ma è stato trascurato il fatto che siamo in centro, dove passano molti pedoni e ciclisti. Per approfondire, vi rimando ad un articolo dell’associazione

Il flash-mob che l’associazione ha organizzato, consisteva in un gruppo di musicisti che giravano dentro la rotonda suonando in loop “drive my car dei Beatles”, dei ciclisti che giravano attorno alla rotonda con dei cartelli appesi sulle spalle, dei pedoni che attraversavano sulle strisce pedonali. Da guardare era veramente spettacolare! Saranno state al massimo una cinquantina di persone, ma l’effetto era intenso, tanto che io la definirei una performance e non un banale flash-mob.

Ho pensato di rendermi utile portando il registratore.

La prima traccia riguarda i musicisti che provano in una piazzetta; io mi trovavo dall’altro lato della strada, con in mezzo il traffico che imbocca la rotonda:

01difrontemusici

clicca per ascoltare e navigare la mappa

Nella seconda il registratore è sempre vicino l’edicola, ma il gruppo è già salito sulla rotonda a suonare:

02difronte

clicca per ascoltare e navigare la mappa

Nella terza, il registratore è sulla rotonda dove i musicisti girano intorno: 

03dentro

clicca per ascoltare e navigare la mappa

La quarta è “il silenzio”: la performance era già finita, il registratore era solo soletto al centro della rotonda con il moderato traffico del sabato pomeriggio:

04dentro

clicca per ascoltare e navigare la mappa

Da notare la rotonda inesistente per Google Maps che non ha ancora aggiornato